Protezione civile
03/12/2018
Protezione civile


Il Sindaco pro-tempore, ai sensi del D. Lgs. 02/01/2018 n. 1 "codice della protezione civile", è autorità territoriale di protezione civile. Al verificarsi dell'emergenza nell'ambito del territorio comunale, il sindaco assume la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alle popolazioni colpite. Mantiene costantemente contatti con gli Enti sovraordinati.
Il Comune di Osasco è dotato di un piano di protezione civile approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.28 del 28/09/2011.
Informazioni possono essere reperite ai seguenti link: BOLLETTINI PREVISIONALI DI PROTEZIONE CIVILE.

 L'ARPA Piemonte predispone giornalmente bollettini inerenti rischi naturali. Tra questi vi sono quelli facenti parte del sistema di allertamento piemontese.
A tal fine, sono predisposti due bollettini attraverso i quali vengono dichiarati livelli di allerta associati a scenari di possibili rischi che descrivono gli effetti sul territorio ed i danni attesi.
I bollettini facenti parte del sistema di allertamento piemontese sono:
- BOLLETTINO DI ALLERTA, che contiene la previsione di criticità per le successive 36 ore effettutata alla scala delle aree/sottoaree di allerta per i seguenti fenomeni: idarulico, geo-idrologico, geo-idrologico per temporali, nevicate, valanghe.
- BOLLETTINO DI VIGILANZA METEOROLOGICA, che ha lo scopo di informare le Autorità di protezione civile in relazione alla previsione di fenomeni meteorologici significativi, inclusi quelli che costituiscono fattori determinanti per il rischio geo-idrologico (piegge, temporali) nelle successive 60 ore rispetto all'ora di emissione (pomeriggio e due giorni successivi).
LA POPOLAZIONE E' INVITATA A VERIFICARE LA PRESENZA O MENO DELL'AVVISO AI FINI DI UNA CORRETTA CONOSCENZA DELLA SITUAZIONE E DEGLI EVENTUALI RISCHI.
Entrambi i bollettini, unitamente agli altri emessi, sono consultabili sul sito www.arpa.piemonte.it/bollettini
Gi uffici comunali, in presenza di avviso di allerta meteo emesso, provvedono alla sua pubblicazione all'Albo Pretorio comunale.
Lo stato di allerta è inoltre riportato nella home page del sito.
SI PRECISA CHE IL COMUNE DI OSASCO RICADE ALL'INTERNO DELLA ZONA DI ALLERTAMENTO M
NB In considerazione del fatto che molti dei comuni limitrofi, quali Pinerolo, ricadono invece nella zona L, si invita per opportuna conoscenza anche a visionare il bollettino per tale zona.