Monumento Al lavoratore nel mondo
17/10/2016
Nel parco dell’Allea è visitabile il Monumento “Al lavoratore nel mondo” donato dalla Città di Osasco del Brasile a coronamento della sigla del gemellaggio tenutosi nell’ottobre del 1991 in Brasile.
Non è un monumento al folklore o ad un evento episodico facilmente superabile nel tempo, ma un simbolo e un richiamo fortissimo alla civiltà del lavoro ed a quei valori di fratellanza e convivenza internazionale anticipati a fine ‘800 da un agricoltore della nostra terra, Antonio Agù, che ha avviato un progresso di solidarietà fra i popoli, più autorevole di qualsiasi lezione impartita dalle moderne e più sofisticate diplomazie.
Un simbolo che ricorderà sempre la Città sorella del Brasile, che con questo dono vuole significare il profondo affetto e la stima che unisce le due comunità.
Il pensiero riconoscente ad Antonio Agù e a tutti quei piemontesi nel mondo che, come lui, hanno tracciato – pagando il doloroso scotto dell’emigrazione – la strada della fratellanza e della solidarietà fra genti diverse in nome del lavoro e dell’amore universale che mai tramonta
Osasco