L'ala del Mercato
17/10/2016
L'ala del Mercato


La struttura, costruita su pianta rettangolare ad un solo livello fuori terra, mostra un unico vano aperto sulla pubblica viabilità lungo due lati e definito da una successione di cinque arcate a schiena d’asino (tre sul lato maggiore, due su quello minore), sorrette da pilastri a base quadrata di cui tre dotate di parapetto e due costituenti ingressi pedonali all’ala.
L’apparecchiatura muraria è intonacata e tinteggiata secondo una bicromia rosso mattone per la base, e bianca per i prospetti interni e per i profili degli archi e dei pilastri. La copertura è sorretta da capriate lignee e manto in lose.
L’ala del mercato, luogo di incontro e scambio commerciale, appare nella società contadina pinerolese preindustriale quale manufatto delle valenze socio-culturali connotanti l’ambito territoriale di cui è parte, e testimoniando oggi tale realtà rimasta significativa sino a non molti decenni or sono.
Similmente ad altri insediamenti dell’area, l’ala del mercato occupa una porzione del principale spazio urbano del paese, sul quale si affacciano talvolta anche gli edifici del potere civico, quali il municipio, e/o della fede, quali la chiesa parrocchiale.