la portassa
17/10/2016
la portassa


Il manufatto è senza dubbio degno di mirate attenzioni volte ad una sua dignitosa conservazione, essendo testimonianza materiale della struttura urbanistico-difensiva dell’insediamento di Osasco sin dagli inizi del ‘400 infeudato ai conti di Bricherasio, denominati Cacherano d’Osasco e comunque dominio sabaudo sin dal 1418 anno in cui la dinastia Acaia si estinse ed i territori pinerolesi ceduti al ducato di Amedeo VIII.
La porta delimitava e consentiva l’accesso al borgo da nord, lungo un tratto viario dal quale si dipartono traverse che conducono al non distante castello feudale e funge da assetto murario, congiungimento tra residenze alto borghesi nobiliari adiacenti ancor oggi leggibili nei loro tratti connotanti.
I temi degli affreschi osservabili sono riconducibili ad eventi che hanno interessato la comunità. Sul prospetto esterno compare, anche se gravemente sbiadito, lo stemma araldico dei Conti feudatari incorniciato in un riquadro dipinto con temi scarsamente riconoscibili, ma che mostrano la presenza di figure umane; sul lato interno due figure della Chiesa di Roma, mostrano il lenzuolo sindonico, probabilmente passato nelle vicinanze di Osasco durante uno spostamento.
Lo stemma della famiglia Cacherano d’Osasco è stato fatto “scomparire” dall’arco nell’anno 1797 a cura del Comune su richiesta della popolazione con un passaggio di intonaco poi caduto, per cui oggi lo stemma è ancora parzialmente visibile.
Con riferimento al testo “Cenni storici su Osasco” di Mons. Giuseppe Demarchi la datazione degli affreschi sarebbe da far risalire all’inizio del XVII secolo, nel contesto della Controriforma.
L’affresco esterno rappresenta il potere civile e nobiliare di Osasco, quello interno il potere religioso, infatti la Portassa, a quei tempi, rappresentava l’unica via di uscita verso Pinerolo.
Gli affreschi sono stati oggetto di restauro e recupero negli anni 2003/2004, all’interno di un progetto di più ampio respiro che prevedeva la riqualificazione dell’area centrale-storica del paese..
 
 
Osasco
Piazzale Portassa